Playold

Probabilmente non ha molto senso commentare l'ennesima uscita del battutaro che ci rappresenta al mondo dal punto di vista della decenza e opportunità.

Giusto per dare il contesto: questa volta ha parlato a EuroMed Forum 2010, in teoria una occasione importante, soprattutto per chi pensa che l'Europa dovrebbe migliorare le proprie connessioni con i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo. E almeno bisogna dire che Berlusconi è riuscito a dare un po' più di visibilità all'evento, dato che purtroppo, senza la sua battuta da bar, temo che si sarebbe parlato ancora meno della cosa.

Il numero da avanspettacolo s'è basato sul solito repertorio, il nostro presidente del consiglio non sarebbe più un giovinotto ma è comunque interessato alle belle donne, quindi chiede ai partecipanti che intendono recarsi in Italia per fare affari di portarsele dietro, in modo da ottenere vantaggi competitivi, immagino.

Solito squallore, come dicevo, niente di nuovo. Battuta parallela a quella, sempre del medesimo intrattenitore, che cercava di convincere imprenditori americani a venire in Italia dato che noi abbiamo belle segretarie.

Il fatto che mi ha spinto a scrivere questo post è l'uso creativo della lingua inglese, idioma poco familiare al cavaliere nero e che pure si ostina a utilizzare, che ha visto la creazione di un nuovo significato al termine playold. Per chi si chiedesse cosa diamine può voler dire playold, giunge la spiegazione che sarebbe in contrapposizione con playboy. Un playboy invecchiato sarebbe un playold, dunque. A parte che la figura di playboy invecchiato mette una tristezza infinita, l'inglese prevede già termini che facciano a meno del "boy" per indicare la stessa propensione a vivere la vita in modo sregolato senza averne più l'età. Ad esempio il termine womanizer è piuttosto diffuso e direi che rende bene l'idea.

A me spiace che a playold sia stato dato questo significato balengo perché già da tempo è un termine che viene utilizzato in riferimento a quei vecchi giochi per computer nati per piattaforme ora non più disponibili e che sopravvivono grazie a emulazioni in genere messe a disposizione da affezionati giocatori. Una passione completamente diversa, dunque, che mi pare svilita da quest'uso.

Nessun commento: