Tsunami - Polo

Una postilla all'operazione Tsunami: Antonio Polo é stato arrestato a Londra (dettagli su questo articolo della Gazzetta del Mezzogiorno) dopo una latitanza di alcuni mesi.

L'interesse dell'operazione Tsunami sta nel fatto che ha colpito gli interessi di una joint-venture tra Sacra Corona Unita pugliese, Stidda catanese e Cosa Nostra per la gestione del traffico di stupefacenti (soprattutto cocaina e hashish) in varie aree italiane, tra cui anche Milano e Varese.

Secondo gli investigatori, i pugliesi sarebbero più che altro la manovalanza mentre il potere effettivo sarebbe gestito dalla mafia siciliana. Notevole il fatto che la famiglia stiddara Dominante di Pasquale Castellino condividesse tranquillamente il potere con i mafiosi della famiglia gelese dei Piscopo (tramite Carmelo La Rocca, identificato come il reggente di quella famiglia), dato che sarebbero teoricamente divisi da una lunga storia di contrapposizioni.

Nessun commento: