Ventanas - Davide Van de Sfroos

Vent de segunda rischma
Svolza la föja ferma
Vent a cavall de l'unda
Ogni pees lassa che'l funda

Sbroja tüta la matassa
Quaicos ciapa, quaicos lassa
Tira, tira drizz el fiil
E pö lassa che'l se rilassa

Vento, vent, vent cunt'el pass baloss
Quel che vöri mea, tirum via de doss
Schlarga el fiaa e bufa in giir i stell
Lassa el to disegn in sö la mia pell

Tirum via la smagia
Della mia pagüra
E scancela el pass
De quaand che gira l'ura

Ciapa i me suspiir
E damm indree i suriis
Basa la muntagna
Cunt i cavei griis....

Neta la mia facia
Neta la mia umbrìa
Famm una carezza
Prima de n'a via
(x2)

Ventanas


Vento di seconda scelta
Alza la foglia ferma
Vento a cavallo dell'onda
Ogni peso lascia che affondi

Sbroglia tutta la matassa
Qualcosa prendi, qualcosa lascia
Tira, tira dritto il filo
E poi lascia che si rilasci

Vento, vento, vento con il passo birbante
Quello che non voglio tiramelo via di dosso
Prendi fiato e soffia via le stelle
Lascia il tuo disegno sulla mia pelle

Tirami via la macchia
Della mia paura
E cancella il passo
Di quando gira l'ora

Porta via i miei sospiri
E restituiscimi i sorrisi
Bacia la montagna
Con i capelli grigi

Pulisci la mia faccia
Pulisci la mia ombra
Fammi una carezza
Prima di andare via
(x2)

Nessun commento: