Stelle variabili

Leggo su varesenews che sono state scoperte due nuove stelle variabili dall'osservatorio astronomico di Tradate.

La prima é una variabile RR Lyrae HADS/SXPhe.

Il fatto che sia una RR Lyrae ci dice che si tratta di una piccola stella dall'età avanzata.
HADS sta per High-Amplitude Delta Scuti. Le stelle HADS sono note anche come Al Velorum, e sono variabili pulsanti a breve periodo molto simili alle Delta Scuti, anche se un po' più grosse di loro e un poco più luminose.
SXPhe sta per SX Phoenicis, che é un tipo di variabile pulsante anch'essa molto somigliante a una Delta Scuti.

Immagino che le indagini su questa siano ancora a livello iniziale, e quindi non si sappia ancora bene come catalogarla precisamente.

La seconda é una variabile ad eclisse, ovvero di un sistema binario di stelle che, ruotando, si eclissano a vicenda nei nostri confronti, dandoci l'impressione di osservare una unica stella la cui luminosità sia variabile nel tempo.

L'esempio classico di variabile ad eclisse é Algol (la stella beta di Perseo, non il linguaggio di programmazione) di cui fornisco il link per vederla su Google Sky

1 commento:

Cartolinevaresine ha detto...

Perdona il commento fuori luogo... mi chiedevo se è per Lei un problema se talvolta prelevassi e pubblicassi nel mio blog delle vostre foto.
Grazie.