La smentita

Una smentita é una notizia data due volte. Ovvero, in genere la smentita serve solo a dare più forza ad una notizia, anche se falsa.

E' per questo che in genere le smentite vengono date da chi, in realtà, vuole proprio che la notizia venga riportata all'attenzione.

Un caso sintomatico: il malore di Bossi e come se l'é procurato.

La versione ufficiale, come la si può leggere sul corriere della sera, é questa:

L'11 Marzo 2004 Umberto Bossi si è sentito male stamani tra le 5 e le 6 di mattina nella sua casa di Gemonio, ed è stato portato all'ospedale di Varese, dove é arrivato intorno alle 9.30, si parla di un cedimento di natura coronarica.

Voci ufficiose (riportate dall'articolo citato) affermano che già nelle prime ore della serata precedente, Bossi avrebbe avvertito i primi malori tanto da escludere la sua partecipazione alla partita della pallacanestro Varese contro Real Madrid.

La vox populi narra una storia completamente diversa:

Umberto Bossi avrebbe cancellato la propria partecipazione alla partita di pallacanestro perché aveva intenzione di passare la nottata in ben altro modo, ovvero in compagnia di Luisa Corna. Si allude all'uso di sostanze stimolanti (cocaina, mormora qualcuno), che il cuore dell'ormai non più giovane senatur avrebbero mal tollerato, e di una Corna che avrebbe bravamente preso in mano la situazione, avvertendo i colleghi di partito i quali avrebbero manovrato per mantenere il silenzio sui particolari più imbarazzanti della vicenda.

Il pettegolezzo avrebbe il vantaggio, rispetto alla versione ufficiale, di essere più morbosamente interessante, oltre a dare una spiegazione al ritardo, altrimenti bizzarro, con cui é stato effettuato il ricovero in ospedale.

Fin qui tutto bene. Fatto é che un anno dopo, nell'estate del 2005, Luisa Corna concede un'intervista a Novella 2000 in cui afferma: "La pupa del Bossi? Ma se neanche lo conosco!" smentendo le voci che la vogliono molto "vicina" al leader della Lega Umberto Bossi: "chiacchiere imbarazzanti che mi hanno molto ferita".

L'effetto di queste dichiarazioni é quello, per l'appunto, di una smentita non richiesta, oltre che piuttosto debole, il cui scopo sembra quello di richiamare l'attenzione pubblica sul personaggio.

Noto en passant che Luisa Corna difficilmente può sostenere (restando seria) di non conoscere Umberto Bossi. Si vedano ad esempio un paio di articoli che riportano la partecipazione dei due alla stessa manifestazione:

Presentazione del Varese Calcio, stagione 2001/2002: "Musica trendy, tanta politica targata lega (l'onorevole Giorgetti, Giuseppe Bonomi, gli assessori allo sport provinciale e varesino Scolari e Caccianiga, il sindaco di Varese Aldo Fumagalli e persino uno scortatissimo Umberto Bossi in qualità di primo abbonato della stagione calcistica 2001-2002) ... madrina della serata e della squadra, la donna del nuovo calcio Luisa Corna."

Miss Padania 2003: madrina delle serata Luisa Corna, Umberto Bossi incorona Alice Grassi con l'ambito (?) titolo.

Nessun commento: