Quarto potere

Sento alla radio che il Berlusca ammette quello che non ha mai voluto ammettere prima.

Nonostante che la campagna sia stata portata avanti in pratica da un solo giornale (la Repubblica, per i disattenti), sono riusciti ad ottenere un risultato che definirei incredibile:

Berlusconi ha dichiarato di non essere un santo.

A qualcuno potrebbe sembrare una affermazione banale, priva di rilevanza. Si vede che questo qualcuno non ha presente che razza di ego ha il nostro attuale primo ministro.

Al contrario, mi immagino il tormento che gli sia costato doverlo dichiarare pubblicamente.

Nessun commento: